Welfare e Sanità


Per la Cgil vaccinarsi è un atto di responsabilità

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

      Per la Cgil vaccinarsi è un atto di responsabilità. Un atto di responsabilità dello Stato nei confronti della popolazione. Un atto di responsabilità del singolo e della singola nei confronti della propria salute e di quella dei propri cari. Ed è un atto di responsabilità di ciascuno nei confronti della collettività. La pandemia potrà essere sconfitta solo…

Leggi tutto…

Sanità lombarda, Cgil Cisl Uil: la pandemia ha dimostrato le carenze del sistema. Cambiare la legge regionale 23/2015

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

La cura della sanità comincia dal territorio. Riorganizzare la sanità territoriale con al centro il distretto sociosanitario   “La pandemia ha evidenziato le debolezze del nostro sistema sociosanitario, rendendoci più consapevoli dell’importanza di un servizio sanitario universalistico e pubblico e del fatto che la spesa sanitaria, dopo anni di razionamenti e di definanziamento, debba considerarsi un investimento per il benessere…

Leggi tutto…

La cura della sanità lombarda comincia dal territorio – SEGUI LA DIRETTA

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

La pandemia di questi ultimi mesi ha messo in evidenza le falle della sanità lombarda, oltre che i manifesti errori della legge regionale sul sistema socio-sanitario. Cgil, Cisl e Uil Lombardia già dall’estate 2020 hanno sollecitato Palazzo Lombardia a stringere un nuovo “Patto sulla sanità”, a partire dalla necessità ormai improrogabile di rilanciare la medicina territoriale. Per ribadire proposte e…

Leggi tutto…

Tamponi e assistenza domiciliare per chi può permettersi di pagarli. Ma la salute è un diritto che la sanità pubblica deve garantire a tutti e non può essere lasciata al libero mercato

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

  Dalla sanità privata è partita l’iniziativa per un servizio di assistenza sanitaria e diagnostica domiciliare per pazienti Covid-19 in isolamento domiciliare obbligatorio(90 € per il tampone a casa e 450 € per un pacchetto di prestazioni sanitarie a domicilio), ma l’uno e l’altra sono proprio quello che la sanità pubblica deve garantire a tutti coloro che ne hanno bisogno. È, infatti, un dovere pubblico e, tanto più in questa…

Leggi tutto…

Sanità lombarda: la Regione passi dalle parole ai fatti

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

“Tutto sulle solite spalle, quelle delle lavoratrici e dei lavoratori della sanità”. Cgil e Fp Cgil della Lombardia in risposta alla lettera inviata dal presidente Fontana al personale sanitario   Dopo quanto successo con lo scoppio della pandemia e con una seconda ondata ampiamente annunciata, Regione Lombardia si fa trovare ancora una volta impreparata. Le conseguenze della mancanza di previsione…

Leggi tutto…

I somministrati della sanità restano lavoratori di serie B. Promesse disattese dall’assessore lombardo Gallera

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

Si va verso lo stato d’agitazione   Eroi quotidiani del lavoro durante la pandemia della primavera scorsa, ed attivi ancor oggi sul fronte Covid. Ci riferiamo alle migliaia di somministrati che, al pari dei dipendenti diretti, continuano a svolgere instancabilmente il proprio dovere all’interno di numerosi presidi lombardi nel ruolo di operatori sanitari. Eppure, con un comportamento evidentemente discriminatorio, ai…

Leggi tutto…

Covid-19: indicazioni sanitarie per il rientro a scuola in sicurezza

in Welfare e Sanità

Le nuove raccomandazioni dell’Istituto superiore di sanità e dell’INAIL   Il documento pubblicato dall’INAIL e dall’Istituto superiore di sanità (Iss) realizzato in collaborazione con il Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, la Fondazione Bruno Kessler, Regione Emilia Romagna e Regione Veneto, contiene una serie di indicazioni operative per garantire il rientro in classe in sicurezza di studenti e insegnanti. Il  documento…

Leggi tutto…

Somministrati della sanità: c’è l’impegno della Regione al confronto sul premio Covid-19

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

Oggi il presidio davanti a Palazzo Lombardia. Intera giornata di sciopero   Neppure la bomba d’acqua caduta stamani su Milano ha potuto fermare il presidio dei lavoratori somministrati della sanità lombarda, organizzato sotto Palazzo Lombardia da Felsa Cisl, Nidil Cgil e Uiltemp, le organizzazioni sindacali che ne hanno tutela e rappresentanza. Diverse le iniziative organizzate su tutto il territorio nazionale…

Leggi tutto…

Somministrati della sanità: il 24 luglio è sciopero

in UFFICIO STAMPA, Welfare e Sanità

Circa 3.500 operatori sanitari lombardi  rivendicano pari trattamento dopo l’emergenza Covid. Venerdì 24 luglio alle 10 presidio sotto Palazzo Lombardia Sono circa 3500 i lavoratori “somministrati” dalle agenzie interinali presso le principali strutture sanitarie pubbliche lombarde (ospedali, presidi ecc..). Si tratta di operatori che hanno combattuto in prima linea il covid all’interno di corsie, rianimazioni ed ambulatori, mettendo quotidianamente a…

Leggi tutto…