Vertenza Conad: una margherita con le spine

in News

Sciopero il 30 ottobre, mobilitazioni a Roma e Milano. La Cgil Lombardia a fianco di lavoratrici e lavoratori insieme alle federazioni del commercio, della logistica, dei bancari

Oltre 5mila dipendenti della rete ex Auchan in Lombardia sono coinvolti nel passaggio a Conad, in tutta Italia sono 18mila.

Auchan e Conad sono due realtà completamente diverse: una multinazionale a gestione fortemente centralizzata la prima, un consorzio di concessionari e soci, anche piccoli, la seconda. “Il timore – sottolinea la Filcams Cgil nazionale – è che dopo il passaggio dei punti vendita verso i singoli imprenditori associati alle cooperative si possa determinare un forte peggioramento delle condizioni di lavoro che deve essere arginato attraverso il rispetto delle relazioni sindacali”.

In Lombardia le incognite abbondano, i primi problemi anche. Non è detto che i 45 punti vendita lombardi non ancora passati a Conad vengano acquisiti, e a quali condizioni. E nei primi negozi passati al nuovo marchio si segnalano già problemi di cambio orari, turni, funzioni, distacchi.

Tra i lavoratori coinvolti ci sono anche 700 impiegati della sede direzionale di Auchan a Rozzano. Sono stati chiamati a coadiuvare il passaggio gestionale a Conad nell’arco di 36 mesi, ma l’azienda non comunica che fine faranno una volta terminato il passaggio.

Due settimane fa, al tavolo nazionale al Mise, si è consumata la discordia: solo Ugl ha siglato un accordo separato che però non dà nessuna garanzia occupazionale e contrattuale ai lavoratori. Per questo motivo Filcams Cgil, Fisascat e Uiltucs hanno proclamato uno sciopero per il 30 ottobre per l’intera rete, comprese sedi e logistica. In quella giornata si terrà un nuovo incontro al Ministero, lavoratrici e lavoratori di tutta Italia saranno in presidio sotto la sede romana.

Anche a Milano è previsto un presidio davanti alla prefettura in corso Monforte a partire dalle 10, in collegamento con il presidio romano.

La Filt Cgil Lombardia ha aperto lo sciopero nei due magazzini della logistica di Chiari e Truccazzano. La Fisac Cgil Milano ha proclamato lo sciopero dei lavoratori della società di servizi Comfactor che svolge servizi finanziari di gestione ed amministrazione dei crediti per i fornitori di Auchan SpA.

Il coinvolgimento delle altre categorie nella mobilitazione è un esperimento per lavorare sulle vertenze complesse.

Senza risposte per lavoratrici e lavoratori, la mobilitazione continua.