TESSILE ABBIGLIAMENTO: Piena riuscita dello sciopero di otto ore delle lavoratrici e lavoratori per il contratto

in Notizie

Dopo oltre 20 anni il settore tessile/abbigliamento torna allo sciopero e lo fa in difesa del CCNL

Milano, 18 ottobre 2016 Altissima adesione allo sciopero di otto ore che Filctem, Femca e Uiltec Lombardia hanno indetto per oggi, e grande partecipazione alla manifestazione in Viale Sarca, a Milano, davanti alla sede dell’ associazione imprenditoriale del tessile SMI, dove oltre 1500 lavoratrici e lavoratori sono arrivati da tutta la regione. Nel corso di tutta la mattinata, la continua affluenza di pullman e delegazioni ha reso necessario il blocco di Viale Sarca.

La manifestazione, era stata indetta dopo la rottura delle trattative per il rinnovo del CCNL per protestare contro l’atteggiamento intransigente delle controparti datoriali al tavolo.

Alla manifestazione hanno partecipato i tre segretari generali nazionali di categoria Emilio Miceli, Paolo Pirani e Angelo Colombini, a sottolineare l‘importanza che riveste il tessile in Lombardia: un terzo del settore su tutto il territorio nazionale.

Emilio Miceli, intervenendo alla manifestazione ha detto: “riteniamo profondamente sbagliato l’atto di subalternità compiuto da SMI nei confronti di Confindustria. Nella nostra cultura contrattuale il salario si negozia e non si registra. Con la manifestazione di oggi e con la riuscita dello sciopero nella Lombardia, che è un terzo del settore a livello nazionale, possiamo dire che la risposta delle lavoratrici e dei lavoratori è compatta, così com’è compatta la posizione del sindacato confederale”.