Ora conquistiamo la Carta dei Diritti

in Carta dei Diritti Universali del Lavoro

Grande giornata di festa a Roma. Una manifestazione di piazza, in periferia, per dire che la Cgil c’è e la sfida per i diritti continua

“Abbiamo fatto lo straordinario lavoro che fa una grande organizzazione collettiva. Oggi festeggiamo una legge che abbiamo ottenuto dopo due anni di viaggio per tutta l’Italia. Abbiamo dimostrato che si può”. A dirlo Susanna Camusso, dal palco di piazza San Giovanni Bosco, dove la Cgil ha portato tanti studenti, lavoratori, pensionati, uomini e donne fieri di festeggiare l’approvazione della legge che abroga i voucher e ripristina la responsabilità solidale negli appalti.

E’ solo il primo passo sulla strada dei diritti. La battaglia del più grande sindacato d’Italia prosegue, fino all’approvazione della Carta dei diritti universali del lavoro, il nuovo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori.

La proposta di legge è stata incardinata in commissione Lavoro alla Camera. “Chiediamo che inizi la discussione”, ha incalzato Camusso.

Leggi gli approfondimenti su Rassegna Sindacale 


Guarda la gallery