L’Ilo compie 100 anni. Un incontro a Milano con i sindacati europei e internazionali

in Europa e Mondo

Al centro dell’iniziativa i temi legati alla condizione di chi migra, al lavoro, ai diritti dei nuovi cittadini. Appuntamento il 19 novembre alla Camera di Commercio di Milano

 

Lunedì 19 novembre si terrà a Milano, presso la Camera di Commercio, in via Meravigli 9, dalle ore 10 alle 14, un’iniziativa dedicata ai primi 100 anni di attività dell’ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro), l’organismo responsabile dell’adozione e dell’attuazione delle norme internazionali del lavoro. Fondata nel 1919 nel solco della creazione delle Nazioni Unite, l’ILO si occupa di assicurare che le norme del lavoro siano rispettate, sia nei principi che nella pratica, in tutti i suoi 186 Stati membri.

 

Alla presenza di numerose delegazioni europee ed internazionali che parteciperanno al XII Congresso della CGIL Lombardia (Assago 20-21-22 novembre 2018), provenienti da Russia, Brasile, Romania, Polonia, Germania, Francia, Spagna e Regno Unito, si confronteranno Elena Lattuada, Segretario generale Cgil Lombardia, Maria Helena André, direttrice di ACTRAV, la componente delle lavoratrici e dei lavoratori nell’ILO, Victor Baez Segretario generale della Confederazione Sindacale Americana e Susanna Camusso, Segretario generale della CGIL e candidata alla Segreteria Generale della Confederazione Sindacale Internazionale (ITUC).

 

Al centro dell’incontro i temi legati alla condizione di chi migra, ai diritti delle nuove cittadine e dei nuovi cittadini che vivono nei nostri paesi e al loro futuro.

Il ruolo delle organizzazioni internazionali e in particolare dell’ILO sarà lo spunto da cui partire per questa riflessione strategica. Proveremo a definire un quadro, ma soprattutto a ragionare della prospettiva, del valore aggiunto e del potenziale che risiedono nell’accoglienza solidale, nell’umanità e nella coesione sociale.

Un’istituzione internazionale come l’ILO è importante non solo per l’ambizioso ruolo che ha nella governance globale, oggi più che mai, di fronte alle avversità, ai localismi, alle crisi umanitarie e alle interconnessioni planetarie di questo tempo.

Dal 1946 l’ILO è la prima agenzia specializzata della Nazioni Unite, l’unica con una struttura tripartita: i rappresentanti dei governi, degli imprenditori e dei lavoratori determinano congiuntamente le politiche e i programmi dell’Organizzazione.

Alla base del suo agire l’innovazione del coinvolgimento delle forze sociali come soggetti centrali delle politiche, e una visione basata sul presupposto che solo la giustizia sociale può garantire una pace duratura e universale.

 

Per le lavoratrici e i lavoratori questa istituzione rappresenta dunque un baluardo da difendere e promuovere, e da celebrare nel suo centesimo compleanno.

Un’iniziativa dedicata all’ILO è un’iniziativa dedicata ai diritti, ai diritti di tutti. Questo è il senso dell’incontro del 19 novembre.

 

Scarica qui l’invito

 

Tag: