Torna a "UFFICIO STAMPA e COMUNICAZIONE"

“LIBERA IL LAVORO! con 2 Sì tutta un’altra Italia” – Venerdì 13 gennaio si parla dei REFERENDUM SUL LAVORO

Uno dei primi appuntamenti di confronto sui referendum in Lombardia sarà il corso organizzato dalla Cgil regionale insieme all’Ordine dei giornalisti della Lombardia

Conferenza stampa del segretario generale della Cgil Susanna Camusso oggi pomeriggio, dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha detto no al referendum sull’articolo 18, sì a quelli sui voucher e sugli appalti.
Annunciando l’intenzione di ricorrere alla Corte europea per i licenziamenti, perché “per noi è inaccettabile che un comportamento illegittimo dell’azienda non venga sanzionato”, Susanna Camusso ha annunciato che “oggi inizia la campagna elettorale”. Siamo convinti – ha detto – che la battaglia per i diritti dei lavoratori vada portata avanti. Per questo c’è la proposta di legge sulla Carta sulla quale abbiamo chiesto di incontrare già dai prossimi giorni i gruppi parlamentari e abbiamo già avuto le prime disponibilità. Susanna Camusso ha poi sottolineato come sui voucher non saranno fatti sconti. Il discrimine è il contratto di lavoro, i diritti dei lavoratori collegati ai contratti. Non sono mancate nel discorso del segretario generale della Cgil, parole di augurio di un pronto ristabilimento per il Presidente del Consiglio Gentiloni e di solidarietà per i giornalisti de l’Unità in agitazione per le decisioni della proprietà.

Uno dei primi appuntamenti di confronto sui referendum in Lombardia sarà il corso organizzato dalla Cgil regionale insieme all’Ordine dei giornalisti della Lombardia, con la partecipazione di Arci e Udu dal titolo: “Carta universale dei diritti e referendum su voucher e appalti”. Il corso si terrà venerdì 13 gennaio 2017 presso la nostra sede, in via Palmanova 22, a Milano dalle 9,30 alle 13,30 ed è rivolto agli iscritti all’Ordine dei giornalisti; attraverso l’iscrizione sull’apposita piattaforma SiGeF sarà possibile ottenere il rilascio di 4 crediti formativi.
Il corso sarà aperto da un saluto di Gabriele Dossena (Presidente Ordine dei giornalisti Lombardia). Sono poi previsti gli interventi di Elena Lattuada (segretario generale Cgil Lombardia), Massimo Balzarini (segreteria Cgil Lombardia), Marco Di Girolamo (segreteria Cgil Lombardia), Ermanno Porro (Cgil Lombardia), Fausto Ortelli (Cgil Lombardia), Luigi Lusenti (Arci Lombardia), Andrea Caniati (Udu Lombardia). Al corso parteciperà il compagno Antonio Pizzinato.