La Segreteria CGIL Lombardia eletta il 28 settembre 2016

in UFFICIO STAMPA e COMUNICAZIONE

L’Assemblea Generale della CGIL Lombardia, riunita il 27 e 28 settembre 2016 ha eletto due nuove segretarie e un segretario regionali. Entrano: Valentina Cappelletti, Marco Di Girolamo, Marinella Magnoni.  Escono Franco Stasi e Melissa Oliviero

Ora la Segreteria della Cgil Lombardia risulta composta da: Elena Lattuada, Segretario generale, Massimo Balzarini, Valentina Cappelletti, Graziella Carneri, Marco Di Girolamo, Daniele Gazzoli, Marinella Magnoni.

 

Elena Lattuada, Segretario generale

Eletta dal comitato direttivo regionale il 24 giugno 2014 alla presenza del segretario generale Susanna Camusso.  Succede a Nino Baseotto, eletto il 23 giugno 2014 nella segreteria nazionale Cgil.
Quello di Elena Lattuada è un ritorno nella sua struttura di provenienza, che aveva già diretto come componente della segreteria regionale fino al 2012, quando è stata chiamata a Roma, a far parte del massimo organismo esecutivo della Confederazione guidata da Susanna Camusso. La sua candidatura, dopo la positiva esperienza nazionale, è dunque una soluzione naturale nella successione a Nino Baseotto, che ha diretto la CGIL Lombardia dal 2008 fino ad oggi, proprio negli anni più difficili della crisi economica, e che ora è chiamato a portare la sua esperienza e le sue capacità sindacali e organizzative nella Segreteria nazionale della CGIL.
Elena Lattuada ha iniziato lavorando in un’azienda chimica, la Saint Gobain. Nel 1989 è entrata nell’apparato della Camera del lavoro Metropolitana di Milano come segretaria della Zona Romana. Dal 1991 al 1996 fa parte della segreteria della Funzione Pubblica di Milano; successivamente viene eletta segretaria della Filcams lombarda. Nel 2002 entra nella segreteria della Fiom di Milano e nel 2005 diventa segretaria generale della Fiom Brianza. Chiamata poi a far parte della segreteria regionale della CGIL Lombardia nel novembre 2008, si occupa delle tematiche del welfare.
Nel 2012 viene eletta nella segreteria confederale nazionale della CGIL con l’incarico di seguire le politiche industriali, la contrattazione e le politiche per l’occupazione giovanile, incarico che ricopre fino ad oggi, e che lascia per assumere il ruolo prestigioso di Segretaria generale della CGIL Lombardia, la seconda donna nella storia di questa struttura dopo Susanna Camusso, con la quale ha condiviso, oltre a tante vicende sindacali, anche un’esperienza intensa nel movimento femminista.
Militante del PCI fino al suo scioglimento, Elena Lattuada è stata tra le protagoniste e organizzatrici delle grandi manifestazioni di donne che hanno caratterizzato la storia dell’ultimo decennio.
Nel suo discorso prima del voto Elena Lattuada ha affrontato i tanti temi al centro della iniziativa futura della CGIL Lombardia che è chiamata a dirigere. Tra gli altri l’iniziativa in difesa dell’occupazione, l’unità sindacale, i rapporti con la Regione. Tutto nel segno del rinnovamento nella continuità con la passata esperienza della direzione della struttura regionale lombarda da parte di una “Segreteria uscente dal Congresso, che ha lavorato bene e che ha visto un riconoscimento anche nel Congresso Regionale”, ha detto, sottolineando anche come intenda “Valorizzare le competenze e le capacità, rafforzare la presenza di genere nei luoghi di massima direzione, favorire e facilitare il salto generazionale nei gruppi dirigenti” che, ha concluso, “sono le priorità che intendo seguire”.

Massimo Balzarini, segretario
Massimo Balzarini è nato nel 1966 a Cremona. Dopo gli studi scientifici e la Laurea in Fisica, inizia a lavorare dal 1996 in AGIP, poi ENI S.p.A., nella direzione salute e sicurezza. Entra a far parte della RSU assumendo poi il ruolo di RLS. Dal 2000 collabora con il sistema formativo Filcea come formatore senior sia sulle tematiche sindacali che sul fronte della sicurezza sul lavoro.
Dal 2004 viene eletto nella segreteria Filcea, poi nella Filcem. Dal 2010 è componente della segreteria Filctem, nella quale viene riconfermato dopo il recente congresso. Negli incarichi di segreteria, ha assunto ruoli di gestione politica dei settori manifatturiero, gomma plastica, vetro piastrelle, energia, produzione elettrica e gas-acqua. Ha coordinato le politiche di salute, sicurezza e ambiente per Filctem Lombardia con continuità dal 2005.   Il 25 giugno 2014 entra nella segreteria della CGIL Lombardia.

Valentina Cappelletti e’ nata a Milano nel 1972, laureata in filosofia,  entra nella FIOM di Milano nel marzo  2000, prima come funzionaria e facendo parte della Segreteria dal 2004.
Dal 2006 al 2008 è componente la Segreteria regionale lombarda della FILCTEM, con un incarico organizzativo.
Dal 2008 al 2010 ritorna nel territorio in qualità di Segretario Generale della FILCAMS di Lecco.
A partire dal dicembre 2010 entra nella struttura della FILCTEM di Bergamo, diventandone Segretario Generale nel maggio 2012. Incarico che ricopre fino all’elezione nella segreteria della Cgil Lombardia nel settembre del 2016.

Graziella Carneri, segretaria
Graziella Carneri è nata a Borgo Valsugana in provincia di Trento e nel 1973 si trasferisce a Milano; è sposata e ha una figlia.
Dopo diverse esperienze lavorative, nel 1980 si iscrive alla CGIL e viene eletta delegata sindacale dai lavoratori dell’azienda del settore chimico nella quale lavora, e dopo alcuni anni di militanza, nel 1988, diventa funzionario sindacale della Filcea Cgil a Milano, incarico che ricopre per qualche anno per diventare poi segretario milanese e regionale. In questo ruolo assume la responsabilità del settore farmaceutico e delle multinazionali della detergenza, occupandosi della pesante riorganizzazione del settore degli anni novanta.
Nel 2000 viene eletta nella segreteria della Camera del Lavoro di Milano con delega alle politiche sociali e dell’immigrazione.
Nel 2007 diventa segretario generale della Filcams di Milano e componente della segreteria regionale, incarichi ricoperti fino al momento dell’elezione nella segreteria regionale della CGIL, il 25 giugno 2014.

Marco Di Girolamo e’ nato a Codogno nel 1955, perito elettronico, entra nella CGIL di Milano nel 1985, dopo un’esperienza da segretario generale nella Uilm di Milano.
Il suo ingresso coincide con il suo impegno, come funzionario di una zona milanese, nella categoria degli edili, la FILLEA! categoria e struttura che lo eleggeranno segretario generale nel 2001.
Dal 2003 al 2009 e’ anche componente della segreteria nazionale della FILLEA, con un incarico all’organizzazione.
Nell’ottobre del 2009 viene eletto segretario generale della Fillea Lombardia, incarico che ha ricoperto fino alla sua elezione nella segreteria della Cgil Lombardia.

Daniele Gazzoli, segretario
Daniele Gazzoli è nato a Edolo, in provincia di Brescia, nel 1977. Dopo aver conseguito il diploma di ragioniere e aver svolto alcuni lavori stagionali, entra nel settore tessile come magazziniere e poi come addetto alle macchine di torcitura presso la Monvania S.p.a.(1999), dove inizia anche la sua attività sindacale. Nel 2001 viene eletto nella Rappresentanza sindacale unitaria, e all’inizio del 2002 entra a far parte del comitato direttivo territoriale della Filtea. Funzionario sindacale a tempo pieno dal maggio del 2003, segue le aziende tessili e metalmeccaniche del comprensorio camuno-sebino. Al congresso del dicembre del 2005, viene eletto Segretario generale della Filtea Vallecamonica-Sebino.
Durante lo stesso congresso, viene anche eletto nel direttivo regionale e in quello nazionale della categoria dei tessili. Dal 27 novembre 2009 è Segretario generale della CGIL Vallecamonica-Sebino, ruolo nel quale viene poi confermato al XVI° congresso della CGIL e che svolge fino alla sua elezione nella segreteria regionale, della quale è il componente più giovane,il 25 giugno del 2014. Da maggio del 2010 fa parte del Comitato Direttivo nazionale della CGIL.

Marinella Magnoni e’ nata a Gallarate nel 1957, è sposata e ha un figlio.
Proviene da una famiglia forti tradizioni comuniste, militando nel PCI fin da giovanissima, entrando anche nel 1993 nella segreteria provinciale del PDS e presentandosi, in qualità di candidata sindaco, a Solbiate e guidando come capogruppo l’attività dell’opposizione in consiglio comunale.
Iscritta alla CGIL dal 1983, diventa delegata nella scuola elementare dove insegna e dove rimarrà fino al 2000, anno in cui viene eletta nella segreteria provinciale della FLC di Varese. Resta in categoria fino al 2009, e intanto nel 2001 ne diventa segretario generale.
Dal 2004 al 2006, fa anche parte della segreteria Flc Cgil della Lombardia, mentre nel 2008 entra nella segreteria della Camera del Lavoro di Varese con responsabilità organizzative. Nel novembre del 2013 viene eletta segretario generale dello Spi Cgil di Varese, incarico che mantiene fino all’elezione nella segreteria della Cgil Lombardia nel 2016.