La CGIL Lombardia a scuola per parlare di mafia e aziende confiscate

in Legalità, Notizie

Presso la scuola ITIS Ghisleri di Cremona si è tenuta l’iniziativa organizzata dalla stessa scuola e rivolta agli studenti dell’Istituto, “Da MalaVita a NuovaVita”, –  Proposte e progetti per una gestione efficace dei beni confiscati in Lombardia. All’incontro che si è svolto nell’Aula Magna, ha partecipato Vincenzo Moriello, responsabile Ufficio Legalità della CGIL Lombardia, che nel corso del suo contributo ha sottolineato   “Il risanamento e il rilancio produttivo ed occupazionale delle aziende confiscate è una sfida necessaria per contrastare il crimine organizzato. Con il sequestro e la confisca delle aziende lo Stato svela l’occultamento dei proventi da attività criminali,  ma la sfida si vince se alla prepotenza mafiosa si contrappone un’alternativa fatta di dignità, lavoro e sviluppo sano e nel rispetto della legalità”.