Incidente mortale Ferrovie Nord. Oggi fermata simbolica di 1 ora

in UFFICIO STAMPA e COMUNICAZIONE

Giovedì 27/10 i lavoratori del gruppo Fnm coi sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil faranno una fermata simbolica di un’ora con presidio sotto la sede della azienda a Milano, per protestare dopo il grave incidente nel bresciano che è costato la vita ad un operaio ed un altro è ancora in ospedale

 

INCIDENTE MORTALE LINEA BRESCIA-ISEO-EDOLO: GIOVEDÌ PROSSIMO FERMATA DI UN’ORA E PRESIDIO SOTTO LA SEDE DELL’AZIENDA FERROVIE NORD.

In un comunicato delle segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil si legge:

“Nel corso della notte, durante lavori di manutenzione programmata sulla linea Brescia-Iseo-Edolo, all’altezza del Comune di Rodengo Saiano, due mezzi, un carrello motore e un carro pianale, si sono scontrati accidentalmente. Nell’incidente ha perso la vita Nicola Franchini, di 34 anni, mentre un altro operaio è rimasto ferito ed è ricoverato agli Spedali Civili di Brescia.

Ancora una persona che esce di casa per recarsi a lavoro e non vi rientra.

Esprimiamo cordoglio profondo e vicinanza alla famiglia del lavoratore ucciso e al lavoratore ricoverato.

Chiediamo che venga fatta rapidamente luce sulla dinamica dell’incidente che ha causato l’ennesimo morto sul lavoro e che sia immediatamente convocata una riunione per fare il punto sul livello di formazione degli addetti, sulla verifica dei carichi di lavoro, sulle ulteriori misure di protezione dei lavoratori in particolare sui turni notturni.

Riteniamo inoltre indispensabile che l’Azienda si faccia carico delle difficoltà che la famiglia di Nicola dovrà affrontare.

Giovedì 27 ottobre i lavoratori di FNM effettueranno una fermata simbolica di un’ora con presidio sotto la sede della Azienda”.

Milano, 22/10/2016