Case popolari, petizione dei sindacati contro il PdL regionale. Presidio giovedì 26 maggio

in Casa, Territorio, Mobilità, EXPO, Notizie

I sindacati vogliono una riforma che rilanci l’edilizia pubblica e che metta a disposizione più alloggi.

Presidio giovedì 26 maggio alle 16 sotto la sede del Consiglio Regionale, in via Fabio Filzi 22 a Milano

La proposta di legge che Regione Lombardia sta discutendo in V Commissione non risolve i problemi dell’edilizia pubblica e ne stravolge le finalità sociali perché apre ai privati la gestione degli alloggi, taglia il diritto alla casa popolare delle persone più disagiate, riduce la disponibilità di alloggi da assegnare a canone sociale e non dà garanzie sulle risorse necessarie al rilancio dell’edilizia pubblica.

Cgil, Cisl, Uil Lombardia, con i sindacati degli inquilini Sunia, Sicet, Uniat, Unione Inquilini, Conia hanno promosso una petizione popolare e raccolto migliaia di firme per chiedere più case popolari, investimenti duraturi e una riforma che tuteli i diritti delle persone ad avere un affitto sopportabile in abitazioni dignitose, e metta Comuni e Aler nella condizione di affrontare l’emergenza casa.

In occasione della consegna al presidente del consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, delle migliaia di firme di inquilini e cittadini lombardi raccolte, le Organizzazioni Sindacali hanno indetto un PRESIDIO per GIOVEDI’ 26 MAGGIO alle ore 16 in Via Fabio Filzi 22 a Milano.

Milano 24 maggio 2016

Ufficio stampa Cgil Lombardia: Cristina Pecchioli

 

Tag: