7 Ottobre, Giornata Mondiale per il Lavoro Dignitoso

in UFFICIO STAMPA e COMUNICAZIONE

“La promozione e la tutela del lavoro dignitoso investono il cuore della nostra azione quotidiana in ogni passaggio”. E’ quanto  afferma la Cgil aderendo alla Giornata mondiale sul lavoro dignitoso (WDDW, World Day for Decent Work), in programma il 7 ottobre, indetta dalla Confederazione Internazionale dei Sindacati.

7 ottobre: Giornata mondiale per il lavoro dignitoso www.etuc.org

L’appuntamento, istitutito nel 2008 per iniziativa della ITUC (International Trade Union Confederation), sarà caratterizzato, come ogni anno, da mobilitazioni in tutto il mondo, dal Sudafrica al Bangladesh e dagli Stati Uniti all’Italia,coinvolgendo più di cento Paesi. Quest’anno il sindacato internazionale ha scelto come tema dominante quello del modello globale di fornitura e distribuzione in subappalto (End Corporate Greed!), fortemente dominante nell’economia mondiale che contrasta condizioni di lavoro dignitose, favorendo sfruttamento, disuguaglianze, aumento delle povertà, insicurezze, precarietà ed erosione dei diritti fondamentali del lavoro, a partire dalla libertà di organizzazione.

 

La CGIL attraverso l’articolo 3 della Carta dei Diritti Universali del Lavoro afferma   “Diritto ad un lavoro decente e dignitoso 1. Ogni persona ha diritto ad un lavoro decente e dignitoso che si svolga nel rispetto della professionalità e con condizioni di lavoro eque. 2. Il lavoro non deve essere degradante e deve consentire al lavoratore una vita libera e dignitosa, la utilizzazione delle sue capacità professionali e la realizzazione della sua personalità”